giovedì 16 febbraio 2012

RISOTTO ALLE ACCIUGHE CON ARANCIA E PINOLI

Il risotto è protagonista di questa terza pubblicazione collettiva di ricette a base di acciughe, solitamente ci limitiamo ad utilizzare questo pesciolino per condire la pasta, ma come vedrete anche studiando le ricette di Barbara e Cristina, l'unione con il riso è vincente, studiate altre ricette e inviatele, sarà il ricettario più salutare della storia!



(Ricetta di Cucina Moderna con le modifiche indicate)


Ingredienti per 4 persone:

300 di riso carnaroli
300 g di acciughe pulite
4 filetti di acciuga sott'olio sgocciolati
1 cipollotto
1,2 litri di brodo vegetale
1 spicchio d'aglio
1 arancia non trattata
1 dl di vino bianco secco
20 g di barba di finocchio (in sostituzione del finocchietto selvatico)
30 g di pinoli tostati (in sostituzione delle mandorle)
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Frullate i pinoli con la barba di finocchio, una scorza d'arancio, un cucchiaio di olio, sale e pepe.
Lavate il cipollotto, affettatelo sottile e soffriggetelo con l'aglio schiacciato in una casseruola con 2 cucchiai di olio, eliminate l'aglio, unite le acciughe sott'olio e fatele sciogliere.
Aggiungete metà delle acciughe fresche, cuocetele un minuto, unite il riso e tostatelo, bagnatelo con il vino e il succo dell'arancia e portatelo quasi a cottura con il brodo bollente.
Unite le acciughe rimaste, terminate la cottura e aggiungete il pesto di pinoli.
Fate riposare 2 minuti e servite.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta "Un'acciuga al giorno" del blog di Cristina "Poveri ma belli e buoni":

32 commenti:

  1. Siamo in perfetta sintonia, le acciughe e il riso stanno davvero benissimo insieme! Complimenti e buona giornata, Babi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Babi, quanti accostamenti che stiamo trovando!!!

      Elimina
  2. Meraviglioso!!!! Ok ragazze stamane vado a cercare le alici...dopo le vostre ricette non posso fare diversamente!!!!!
    Un bacione Sara e passa una splendida giornata!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Renata, partecipa anche con altre ricette con le alici! Una donna di mare come te...

      Elimina
  3. questo risotto è una bella sorpresa, conoscevo solo il titolo ma non la ricetta, veramente particolare anche nell'esecuzione, brava Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Cris sono rimasta folgorata dalla base del risotto, acciughe fresce e acchiughe sott'olio, un unizio perfetto

      Elimina
  4. Uhmmmm..... interessante ricetta e abbinamento!
    Prendo nota :-)

    Ciao,
    Sara

    RispondiElimina
  5. ricetta molto particolare, sopratutto l'abbinamento acciughe e arancia, indubbiamente è da provare..io di solito per queste ricette uso l'olio Laudemio ed è buonissimo, penso che sia il migliore
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mio blog non voglio pubblicità! E' la seconda volta che mi viene consigliato questo olio, non cancello il messaggio perchè desidero che tutti leggano il modo scorretto che utilizzate per farvi notare, una casa famosa non dovrebbe aver bisogno di questi mezzucci, io stessa ho fatto una ricerca in internet per essere sicura che non mi capiti mai di acquistare una bottiglia del suddetto olio.

      Elimina
  6. Interessante questo risotto...deve essere molto particolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo Mary, se ti piacciono le alici, è un piatto che fa per te

      Elimina
  7. Abbinamento particolare ma mi ispira parecchio, brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che sarà un abbinamento che non ti deluderà!

      Elimina
  8. bello questo risotto molto particolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiorella, perchè non partecipi alla raccolta con la tua pasta alla marinara? Sarebbe perfetta..

      Elimina
  9. Io sento il profumo.....Chissà se ne è rimasto un pò....Bravissima come sempre!!! Bacioni Dana et Dana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dana, mi spiace, ma in casa mia difficilmente rimane del risotto, ci piace troppo

      Elimina
  10. Premesso che tu mi faresti mangiare qualsiasi cosa, perchè per me sei una delle poche vere autorità, in materia di pesce, mi lasciano perplesse le acciughe fresche.
    Ma siccome tu mi faresti mangiare qualsiasi cosa etc etc :-) e la ricetta ha l'enorme pregio di essere insolita e originale, ci studio un po' su e poi la provo.
    Sei sempre più brava
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, ma tu mi lusinghi!!!! Ti ringrazio tantissimo della fiducia e allora mi butto, ti invito a provare questa ricetta, sono convinta che troverai anche il modo per migliorarla.

      Elimina
  11. che piatto strepitoso! brava come sempre tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gemma, visti quanti primi piatti ultimamente?

      Elimina
  12. che buone... potessi mangiare le acciughe.... in questo periodo il medico me le ha vietate uffa..... fantastico il tuo piatto carissima Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa sì che è una cattiva notizia.... mi spiace Batù, capitasse a me entrerei in crisi...

      Elimina
  13. che buon risotto, lo proverò appena trovo le acciughe, come sempre le tue ricette son particolarissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lea, non tutte però sono mie, mi piace scoprirne sempre di nuove nei libri di cucina.

      Elimina
  14. Ma è buonissimo!Non ho mai provato a fare il risotto con le acciughe fresche!Una bella ricetta senza dubbio da provare!Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molly, tu sei obbligata a provare questo risotto, hai i gusti troppi simili ai miei per non apprezzarlo.

      Elimina
  15. appena ho letto acciughe, arancia e pinoli, via che son arrivata di corsa a leggerla. interessante. uno spaghetto sarebbe stato scontato ma il risotto...veramente interessante.
    grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabry anche tu non hai scusanti, hai le tre pescherie migliori a tre passi da casa tua (ovviamente tre passi dei tuoi, con le gambe lunghe che ti ritrovi.... dieci dei miei), quindi, prova e fammi sapere cosa ne pensi

      Elimina